aep

Eccellenze tavernesi: A.&P. marmi snc


aep2

Realizzazioni A&P marmi

Eccellenze tavernesi: A.&P. Marmi snc, artigiani a Taverna tra passato e futuro

Terzo articolo della nostra rubrica sulle eccellenze tavernesi: oggi raccontiamo la storia dell’ A.&P. marmi snc, azienda artigiana a conduzione familiare che da 40 anni si occupa della lavorazione di marmi e graniti in tutto il territorio pre-silano. Protagonista del nostro racconto è Sebastiano Puleo, rappresentante della seconda generazione di marmisti.

La storia, tra passato e futuro

Dopo le sculture in legno e le creazioni sartoriali oggi vogliamo farvi conoscere un’altra solida realtà artigiana presente a Taverna: la A.&P. Marmi snc, la quale si occupa della lavorazione del marmo e dei graniti sin dal 1977, da quando cioè Giuseppe Angotti, dopo 10 anni passati a lavorare il marmo a Merano, decise di ritornare nel suo paese natìo per continuare il mestiere imparato al Nord. Dopo averne parlato con i suoi due cognati, Giuseppe e Salvatore Puleo, i tre decisero di intraprendere questa nuova avventura fondando la Angotti & Puleo Marmi.

Dopo circa 30 anni di lavori nel campo edilizio e funerario, nel 2010, entra in azienda il rappresentante della seconda generazione di marmisti, Sebastiano Puleo figlio di Salvatore il quale, conseguito il diploma, decide di affiancarsi per continuare la lavorazione di questo prezioso materiale, il tutto dopo anni di apprendistato seguendo i preziosi consigli del padre e degli zii.

Ed è proprio Sebastiano Puleo a parlarci dell’azienda di famiglia:

<< Sin da piccolo passavo il mio tempo libero nel laboratorio di mio padre, cercando di apprendere i cosiddetti trucchi del mestiere; non è stato difficile quindi capire cosa volessi fare una volta terminati gli studi. Nel corso degli anni, nonostante la grave crisi che ha colpito il nostro settore, ho sempre cercato, ricordando gli insegnamenti ricevuti, di seguire il passo dei tempi, e mai ho pensato che ciò fosse difficile per il fatto di operare in una terra particolare quale è la Calabria.>>

Lavorazioni artigianali quindi, sempre con un occhio rivolto ai nuovi materiali che il mercato sta proponendo:

<<Abbiamo cercato di proporre alla clientela la lavorazione di nuovi materiali, quali ad esempio il Lapitec oppure di realizzare, insieme a mio padre, mio fratello e mia sorella, quelli che noi chiamiamo marmoggetti, ossia oggetti da regalo, per la casa, l’ufficio o il giardino che di solito sono realizzati in altri materiali (legno, plastica, ferro etc) mentre noi li realizziamo in marmo! >>

Nuovi materiali e nuove strumentazioni con uno sguardo alla tradizione artigiana del passato

Il lavoro del marmista, così come tanti altri mestieri, nel corso degli anni ha subito una forte accelerazione dal punto di vista delle tecniche e degli strumenti utilizzati:

puleo e lapitec

Sebastiano Puleo (a dx) mentre riceve l’attestato come più giovane trasformatore Lapitec autorizzato della Calabria

<<Devo ammettere che non è affatto semplice, operando in una piccola cittadina come Taverna, stare al passo con i tempi per quanto riguarda la lavorazione del marmo: vuoi per la lontananza dai grossi centri abitati, vuoi per il bacino di utenza minore rispetto alle città più grandi, vuoi per il periodo di crisi che stiamo affrontando.

In azienda quindi abbiamo deciso di adottare una strategia rischiosa, ma consona alla realtà lavorativa nella quale operiamo: pur con un graduale ammodernamento degli strumenti e delle tecniche utilizzate, mettiamo sempre l’artigiano al centro di ogni nostro lavoro; la macchina è solo uno strumento di supporto per le nostre realizzazioni! Sembra una cosa scontata ma, vi assicuro che, visitando fiere del settore a Bologna e Verona, vi sono in commercio macchine che, se programmate, riescono a farti ottenere un prodotto finito senza il minimo intervento umano, eccetto quello della programmazione della macchina stessa a inizio lavoro; alla fine ottieni un prodotto che, secondo me, non ha nulla della storia, della fantasia, della creatività che ha portato alla sua realizzazione!

L’aspetto della modernizzazione ci interessa maggiormente quando parliamo di nuovi materiali da poter utilizzare, quali ad esempio il Lapitec, del quale sono uno dei pochi trasformatori autorizzati nella nostra provincia e il più giovane della Calabria.>>

A.&P. marmoggetti

Da sempre, in tutte le attività, dalla realizzazione di un prodotto si ottiene del materiale che, per dimensioni e altre caratteristiche, risulta difficile da utilizzare nuovamente. Anche all’A.&P. Marmi si sono trovati difronte a tale problema, ed hanno pensato di risolverlo reimpiegando il materiale di piccola taglia per realizzare, così come li chiamano loro, dei marmoggetti:

<< Il problema si è posto quando ci siamo trovati ad avere tanti piccoli pezzi di marmo non più utilizzabili per i nostri prodotti di taglia più grande; abbiamo allora deciso di utilizzarli per realizzare quello che viene solitamente poggiato su un marmo da cucina: porta tovaglioli, porta rotoli, cassette etc. Dopo aver iniziato questa nuova produzione circa un anno fa, ultimamente abbiamo iniziato a far vedere i nostri marmoggetti nelle varie fiere/sagre del comprensorio e devo dire che la gente rimane sempre molto colpita nel vedere oggetti in marmo quando solitamente  sono realizzati in altri materiali.>>

Fare di necessità virtù quindi, proponendo al cliente un oggetto molto spesso unico (ogni marmoggetto viene realizzato in pochi pezzi), lavorato artigianalmente e con una elevata cura per ogni minimo dettaglio:

<<La caratteristica dei nostri lavori è proprio quella di realizzarli artigianalmente, rappresentando con il marmo quello che la nostra fantasia ci ispira: dai marmoggetti per la cucina siamo passati alle cassette in marmo travertino, portalibri, targhe personalizzate, orologi, articoli da regalo e bomboniere, piccoli oggetti di bijouteria fino ad arrivare a componenti per il giardino quali fontane, tavolini e piastrelle.>>

Progetti futuri

Azienda proiettata nel futuro senza dimenticare tecniche e lavorazioni della tradizione artigiana; quali siano i progetti futuri ce li spiega Sebastiano:

<< Per quanto riguarda le lavorazioni principali, contiamo di specializzarci ancora di più sulla lavorazione del Lapitec,  proponendo al nostro cliente nuovi materiali e nuove tipologie di lavori. Nel 2017 esordiremo con il nostro sito nel quale esporremo anche i nostri marmoggetti che saranno disponibili per la vendita on-line. Pensando all’A.&P. Marmi immagino, in un futuro non molto lontano, un nuovo laboratorio nel quale poter coniugare la tradizione dell’arte del marmo con l’uso di tecnologie più avanzate!>>

Complimenti anche a te Sebastiano rappresentante di quella voglia di fare che caratterizza i giovani cittadini di Taverna.

Info:

A&P marmi

A&P Marmoggetti

A&P marmi snc, piazza Santa Maria – Taverna (CZ) – cell. 3275357011

aep2

A&P marmoggetti


Mattia Preti
No Comments

Post a Comment