Giornate Europee del Patrimonio: Mattia Preti in Abruzzo

Giornate Europee del Patrimonio: Mattia Preti in Abruzzo


Giornate Europee del Patrimonio: Mattia Preti in Abruzzo

Come ogni anno il nostro Ministero aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio – GEP promosse sin dal 1991 per favorire il dialogo e lo scambio culturale tra le Nazioni europee.

Si parte sabato 24 Settembre 2016, con aperture straordinarie fino alle 23 per i musei specificati, mentre per domenica 25, il calendario nazionale ha circa mille eventi, per uno straordinario racconto corale sulla ricchezza e sulla dimensione diffusa del nostro Patrimonio culturale.

Per le giornate Europee del Patrimonio il nostro Cavalier Calabrese Mattia Preti sarà protagonista anche in Abruzzo, al Museo Nazionale, nella giornata di domenica 25 Settembre 2016.

Il Museo Nazionale d’Abruzzo propone quattro visite guidate tematiche gratuite a cura dell’Associazione Culturale DMunda. “Antichi, ma non troppo: i Vestini a L’Aquila” a cura di Emilia Gallo; il breve percorso permetterà di apprezzare i significativi reperti provenienti da Fossa e Bazzano, principali centri della popolazione vestina, e di ricostruire la storia di questo popoli, ripercorrendo i cambiamenti legati alla sfera sociale nel corso del tempo.

Sabato 24, ore 11.00 “Le Madonne lignee d’Abruzzo” a cura di Benedetta Mattucci: viaggio alla scoperta delle sculture policrome e delle tavole dipinte che raffigurano la Vergine. Opere di altissimo pregio, realizzate tra la fine del XII e la metà del XIV secolo da maestranze locali, salvate dal sisma che ha colpito la città nel 2009.

Sabato 24, ore 16.00 “Saturnino Gatti: i volti dell’anima” a cura di Maria Rita Cianfarano. Un percorso monotematico sulle opere del grande artista Saturnino Gatti; in particolare saranno presentate opere pittoriche e scultoree di grande pregio artistico.

Domenica 25 settembre ore 11.00 “La scuola caravaggesca in Abruzzo” a cura di Alessandra Giancola . L’incontro prevederà una conversazione sulla pittura del Seicento in Abruzzo, in particolare saranno presentate le opere di artisti che risentono della influenza caravaggesca, come Giulio Cesare Bedeschini e Mattia Preti, ma anche altri importanti rappresentanti della scuola pittorica seicentesca napoletana, tra cui Jusepe de Ribera.

Info utili

Biglietto intero 4 €, ridotto 2 €.

Sabato 24 Settembre 2016 apertura straordinaria dalle 21.00 alle 23.00 al costo di 1 € .

Leggi l’articolo completo


Mattia Preti
No Comments

Post a Comment